Cos’è la ginnastica posturale?

Cos’è la Ginnastica Posturale?

Molti ne parlano ma in pochi sanno veramente cosa sia, ed è per questo che abbiamo creato questo articolo dove spieghiamo cos’è la ginnastica posturale.

Una specifica disciplina che punta a modificare la tua postura (spesso disarmonica)  attraverso il miglioramento della mobilità articolare e del tono muscolare.

La ginnastica posturale attraverso trattamenti dedicati ai muscoli statici e dinamici del corpo, strutture deputate al sostegno e al movimento, aiuta a migliorare le cattive posizioni che abitualmente assumi durante le giornate.

Questi muscoli possono quindi andare incontro a rigidità, accorciamenti e debolezza, condizioni che hanno effetti negativi diretti sulla tua postura, con conseguenti algie (dolori) in vari distretti corporei.

I benefici di una corretta postura

Se pensi che la postura può essere quindi considerata il riflesso delle condizioni psicofisiche di una persona, ti è subito chiaro quanti possono essere i benefici della ginnastica posturale.

L’educazione e la rieducazione posturale sono utili a qualsiasi età.

Infatti esiste la ginnastica posturale per i bambini e per i ragazzi, così come la ginnastica posturale per gli adulti.

In generale, la ginnastica posturale è soprattutto utile per le cervicalgie (dolori al collo, mal di testa, rigidità alle spalle), per contrastare la fastidiosissima lombalgia/lombosciatalgia  (mal di schiena, pesantezza e rigidità degli arti inferiori), per le irritanti dorsalgie (dolori e contratture nella zona delle scapole).

Alla base della causa delle sopracitate problematiche vi è la postura scorretta e la scarsa tonìa muscolare, che possono essere contrastati attraverso la corretta pratica di questa attività.

Quando serve la Ginnastica Posturale

Risulta soprattutto determinante in età pediatrica, soprattutto in presenza di alcune problematiche come la scoliosi e le alterazioni della colonna vertebrale sul piano sagittale (dorso curvo, iperlordosi lombare ecc…), problematiche che quasi sempre non si evidenziano con la comparsa di dolori, ma si rilevano grazie alla puntuale osservazione di personale specializzato (il primo step dovrebbe essere sempre la visita del pediatra di fiducia).

Diverse persone cercano naturalmente online consigli per fare ginnastica posturale a casa, tutorial o video sui vari social.

Vorrei fare soprattutto una puntualizzazione: questa attività richiede un inequivocabile grado di personalizzazione, in base alle esigenze e alle condizioni di ciascuno, proprio per ottimizzare al massimo l’efficacia degli esercizi, ma soprattutto per non andare incontro a danni.

Come risolvere i problemi

Poniamo quindi che tu abbia una lombalgia (il classico mal di schiena).

Ebbene non tutti gli esercizi potrebbero darti benefici ed in molti casi potrebbero esserci esercizi da evitare.

Per questo che ti sconsiglio la “ginnastica posturale fai da te”.

Risulta fondamentale rivolgersi ad un professionista del settore (posturologo) che ti guida in un percorso ad hoc.

A seconda del tuo specifico caso ti suggerirà:

  • Le sedute individuali. Necessarie soprattutto nei soggetti che non hanno una valida propriocezione corporea.
  • Le sedute di gruppo (con programma individualizzato). Fondamentale la personalizzazione del programma. Si all’attività i gruppo, ma diversificando i programmi a secondo delle problematiche e delle algie.

Quante volte a settimana eseguire la ginnastica posturale.

Per le neo-mamme e per gli uomini del futuro

La ginnastica posturale può essere eseguita da tutti, non ci sono in genere specifiche controindicazioni, anzi.

Un esempio: soprattutto le donne in gravidanza subiscono dei cambiamenti strutturali importanti, modificano notevolmente il loro peso corporeo (generando sovraccarichi alla colonna e non solo) e la propria postura (iperlordosi lombare).

Una classica conseguenza è rappresentato dall’insorgenza del mal di schiena o addirittura sciatalgie.

La ginnastica posturale può quindi rappresentare un’alleata della colonna vertebrale anche per le donne in dolce attesa, può alleviare i dolori della gestante permettendole di gestire al meglio la gravidanza.

Questa disciplina è vantaggiosa dunque anche dopo il parto, quando cioè ci sarà ancor più bisogno di ristabilire un equilibrio a livello strutturale e posturale.

Cos’è la ginnastica posturale Palestra posturale correttiva Reggio Calabria GYM POINT ALBINO

Lascia un commento